Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione. Acconsenti all’uso dei cookie?

La diffusione degli strumenti di comunicazione in mobilità, smartphone e tablet, offre nuove opportunità per la comunicazione mobile dei musei. E' necessario aumentare la propria attività di orientamento informativo al pubblico, con un rinnovamento della forma espositiva. Il compito principale del gestore di museo è l'organizzazione dei contenuti sotto altre e diverse forme. Il passaggio dalle audio guide all'utilizzo di uno smartphone che legge i QR code, consente di ampliare l'esperienza di comunicazione del museo. Il messaggio di supporto alla visita può utilizzare uno strumento che il visitatore già possiede e che può essere utilizzato per conoscere il territorio circostante. La comunicazione in mobilità offre la possibilità di unificare il territorio al museo, aprendo importanti potenzialialtà culturali, commerciali e turistiche.


Il QR (Quick Response) Code è questa immagine quadrata, che consente attraverso la fotocamera del nostro smartphone, di accedere a contenuti aggiuntivi e nel caso del museo permette di costruire un ponte fra off line ed on line. I pezzi esposti nel museo non sono più contestualizzati solo nel percorso museale, ma diventano il centro di una rete di informazioni supplementari. Per implementare il sistema QR code all'interno del museo, occorre per prima cosa a pensare alle informazioni supplementari da volere veicolare ed alla costruzione dei files che le contengono. Con i codici QR code sui reperti esposti, uno smartphone ed una connessione Internet, il percorso di realtà aumentata attraverso il web sarà completato.

Salva

Un progetto museale si basa sulla user experience

Far interagire efficacemente e naturalmente con la cultura è comunicare

ART-MUSEUM

Allestimenti museali su misura